Bianco e Bruno (09-10/2015) – Qualified Home Delivery

24/09/2015

Qualified Home Delivery (dalla rivista Bianco e Bruno, Sett-Ott 2015)

pdfLeggi l’articolo integrale (Download)

copertina

LA COMUNICAZIONE È IL VERO VALORE AGGIUNTO QUANDO SI PARLA DI CONSEGNA DI UN APPARECCHIO ELETTRODOMESTICO

La potenza è nulla senza controllo, recitava un vecchio spot. E il servizio è ben poco – aggiungiamo noi – senza una corretta informazione. Di consumatori in attesa di parlare con l’operatore di turno, demoralizzati per consegne che sembrano viaggiare nel limbo o disorientati dall’incertezza di un acquisto sul web, sono piene le linee telefoniche di troppi call center.

4

FIDELIZZAZIONE È SUCCESSO

Insicurezze, frustrazioni e infinite domande senza risposte che nel mondo dell’eldom si gonfiano di inquietudini, ricche come sono di complessità ed urgenze improrogabili, quale ad esempio quella di un frigorifero in piena estate o di una cucina, o di una lavatrice per una famiglia numerosa. E il risultato è quello più temuto: la perdita della fiducia verso un brand o un gruppo distributivo, proprio nell’epoca in cui la fidelizzazione e la sicurezza del servizio si rivelano le ricchezze più grandi per il successo di qualsiasi business.

TRACCIABILITÀ E FORMAZIONE

2Basato sulla concreta attuazione di strategie condivise coi diversi operatori della filiera eldom, una formazione continua e professionale degli staff e una gestione informatizzata di ogni attività, Energo Logistic offre quel valore aggiunto che deriva da una gestione puntuale di ogni attività attraverso i diversi passaggi, dal recepimento dell’ordine da parte del pdv alla consegna a casa del cliente finale, fino al ritiro e al corretto smaltimento del vecchio elettrodomestico. “Gli ingenti investimenti degli ultimi mesi in termini di acquisto di mezzi e di risorse umane specializzate, oltre che di strutture informatiche all’avanguardia – sottolinea l’amministratore unico Francesco Pavolucci – rispecchiano l’identità e l’obiettivo di Energo: diventare il braccio operativo di ogni committente per agevolarne il business e incrementare la propensione di acquisto dei consumatori verso il proprio brand e pdv, fisici e virtuali”. Tra le innovazioni più rivoluzionarie del gruppo spicca quella relativa al portale dedicato alla gestione dei flussi logistici: integrato con quello di ogni partner, permette di coordinare con precisione e monitorare le diverse fasi di intervento ottimizzando la consegna dal punto di vista della digitalizzazione dei documenti di trasporto (del nuovo come del RAEE), e della tempestività di azione e informazione.

UN PLAYER EVOLUTO

Oltre che per la flessibilità e l’affidabilità di ogni intervento, “svolto da specialisti di settore ma profondi conoscitori dell’intero processo di lavoro”, spiega il managing director Ivan Sannino, Energo punta a distinguersi per un sistema standardizzato e misurabile di certificazione delle consegne tramite palmare. Al fine di garantire elevati livelli di qualità del servizio al cliente finale Energo Logistic sta inoltre stringendo accordi con le più importanti associazioni ambientali e dei consumatori. Tutti i nostri trasportatori – evidenzia Ludovico Binda, logistic manager dell’azienda – sono formati sotto il profilo del comportamento nei confronti del cliente finale e della preparazione tecnica, della gestione della documentazione e dell’uso del palmare (grazie al supporto dell’applicazione di gestione Bluelinks). 3L’operatore disimballa l’apparecchio seguendo una procedura interna e lo mostra al cliente finale, questi ne conferma la ricezione e la rispondenza con quanto acquistato tramite firma elettronica, il palmare provvede automaticamente ad inviare al committente l’informazione di avvenuta consegna. Tutto in tempo reale, così come il pagamento dei contrassegni, gestibili anch’essi a breve da Bluelinks – questo il nome della nuova app elaborata da Energo – che sarà infatti utilizzabile come pos per favorire la immediata visualizzazione del versamento su conto corrente del committente. Attivo anche nel campo della reverse logistic, Energo struttura il proprio intervento sulla base di una procedura standardizzata che si basa sulla successione di fasi diverse quanto regolamentate.

CERTIFICAZIONE SMALTIMENTO RAEE AL CLIENTE FINALE

Si va dal posizionamento del QR code sul prodotto e dalla sua scansione da parte dell’operatore tramite smartphone alla foto dell’apparecchio. Ritirato il vecchio prodotto, il QR code è scansionato sia dalla logistica della reverse che dai luoghi di raggruppamento RAEE. Identica procedura è eseguita dall’impianto di smaltimento RAEE per la certificazione della corretta filiera dello smaltimento stesso. Massima trasparenza nei confronti del consumatore, avvisato via mail che il suo elettrodomestico è stato inserito in un corretto processo di fine vita, con l’indicazione dei vari passaggi e dell’impianto di destinazione. Parte dei prodotti smaltiti è affidata al progetto Second Life con l’ulteriore finalità di abbattere i costi sociali e ambientali.